Echos de Castellinaria (1) : QUANDO SCAMARCIO NON SERVE SOLO A FAR SCATENARE LE RAGAZZINE – Il rosso e il blu – di Giuseppe Piccioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il film di Giuseppe Piccioni, esperto regista romano, è ambientato in una scuola decadentedella capitale italiana. Ci lavorano, tra gli altri, la preside (Margherita Buy), il sig. Fiorito, docente di storia dell’arte (Roberto Herlitzka) e il sig. Prezioso, supplente d’italiano (Riccardo Scamarcio).

I tre, nel corso dell’anno scolastico, sono confrontati con i classici problemi che vi sono nelle scuole superiori italiane: studenti disinteressati, ignoranza, problemi famigliari. Ognuno dei tre protagonisti però cerca di risolverli a modo suo. C’è chi, come il Sig, Prezioso, va oltre le proprie competenze per comprendere le problematiche dei ragazzi, e chi come il sig. Fiorito non si cura dei problemi degli alunni in quanto essi non usano o non hanno materia celebrale.

Ognuno dei tre professori però, alla fine, non si potrà sottrarre alle problematiche con cui sono confrontati tre allievi ed ex allievi. Il docente di storia dell’arte avrà a che fare con un’ex alunna un po’ svampita ed invaghita di lui, il supplente d’italiano con una ragazza fragile che ha perso la madre e la preside con uno strano ragazzo la cui madre è scomparsa. I problemi famigliari invadono le scuole e rimettono in discussioni le credenze di questi tre personaggi principali, testandole magistralmente.

Oltre a raccontare i tre principali filoni, il film ci regala dei simpatici siparietti tra il prof. Fiorito e il prof. Prezioso che rappresentano non solo due generazioni di professori a confronto, ma anche due modi completamente opposti di vivere la scuola.

Un film diverso sulla scuola, più realistico e meno urlato di tanti altri, con Riccardo Scamarcio che si conferma anche un bravo attore, e non solo l’icona delle quindicenni, un esilarante Roberto Herlitzka bravissimo ad interpretare il professore che ha perso la passione dell’insegnamento, e una grandissima Margherita Buy che si conferma una bravissima attrice sia nella parte della severa preside, che nella parte della donna che non ha mai voluto un figlio e mette da parte la sua severità per aiutare il povero ragazzo che ha bisogno di lei.

La venticinquesima edizione di Castellinaria si è aperta alla grande e sono sicuro che ci regalerà tanti altri bei film come Il rosso e il blu.

Enrico Buletti, 20 anni, impiegato di commercio

Advertisements
This entry was posted in TGC Ticino. Bookmark the permalink.

Laisser un commentaire

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Changer )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Changer )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Changer )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Changer )

Connecting to %s