Monthly Archives: août 2013

Festival de Locarno (18) Considerazioni finali

La 66esima edizione del festival ha avuto, come ogni anno, alti e bassi. La selezione dei film del concorso internazionale, a mio avviso, lasciava un po’ a desiderare. Non ho trovato nessun film che mi piacesse veramente. Non c’era nulla … Lire la suite

Rate this:

Posted in TGC Ticino | Laisser un commentaire

Festival de Locarno (17) The Special Need, Carlo Zoratti, (Cinéastes du présent)

Enea è un ventinovenne con disabilità di tipo mentale. Carlo Zoratti, regista di The Special Need, è suo coetaneo e amico. Si sono conosciuti quindici anni prima, quando Carlo voleva trovarsi una ragazza e pensò che, andando a fare del … Lire la suite

Rate this:

Posted in TGC Ticino | Laisser un commentaire

Festival de Locarno (16) Yuan Fang (Disant), Zhengfan Yang (Cinéastes du présent)

Una macchina da presa immobile filma il mare. È buio, ma qualcosa s’intravede, forse sta arrivando l’alba. Le onde si scontrano contro una banchina, alla cui estremità un faro s’illumina a intervalli regolari, scandendo il tempo. Un uomo cammina fino … Lire la suite

Rate this:

Posted in TGC Ticino | Laisser un commentaire

Festival de Locarno (15) Blue Ruin, Jeremy Saulnier (Piazza Grande)

Dwight è fuggito dalla cittadina in cui viveva in seguito all’assassinio di entrambi i suoi genitori da parte di Wade Cleland, membro di una nota famiglia di criminali, arrestato e condannato per doppio omicidio. La notizia dell’uscita di Wade dal … Lire la suite

Rate this:

Posted in TGC Ticino | Laisser un commentaire

Festival de Locarno (14) L’expérience Blocher, Jean-Stéphane Bron (Piazza Grande)

Come filmare una grande personalità politica della quale non si condividono né idee né metodi? Che distanza imporre per poterla filmare obbiettivamente? Questi sono solo due delle sfide che Jean-Stéphane Bron si è posto per ritrarre Christoph Blocher, controverso leader … Lire la suite

Rate this:

Posted in TGC Ticino | Laisser un commentaire

Festival de Locarno (13) L’Expérience Blocher, Jean-Stephane Bron: l’incarnazione della neutralità svizzera (Piazza Grande)

L’expérience Blocher inizia con alcune dichiarazioni ben precise. Bron afferma fuori campo di non condividere la linea di pensiero di Cristoph Blocher e di volerlo rappresentare come persona. Questo porta il regista ad assumere una posizione tendenzialmente neutrale. Infatti, l’imprenditore … Lire la suite

Rate this:

Posted in TJC Lausanne | Laisser un commentaire

Festival de Locarno (12) The unity of all things, Alexander Carver e Daniel Schmidt : La metafora della società (Cinéastes du présent)

The unity of all things non colpisce di sicuro per le sue caratteristiche tecniche. La fotografia, nonostante sia in grado di creare un ambiente coerente, non è delle migliori: le immagini sono molto granulose, le tonalità di colore non sono … Lire la suite

Rate this:

Posted in TGC Ticino | Laisser un commentaire