Festival de Locarno (17) The Special Need, Carlo Zoratti, (Cinéastes du présent)

The Special Need

Enea è un ventinovenne con disabilità di tipo mentale. Carlo Zoratti, regista di The Special Need, è suo coetaneo e amico. Si sono conosciuti quindici anni prima, quando Carlo voleva trovarsi una ragazza e pensò che, andando a fare del volontariato, avrebbe trovato molta disponibilità e “poca concorrenza”. Ora Carlo, insieme ad Alex, amico di entrambi, decide di portare Enea a scoprire la sessualità.

Continuamente in bilico tra finzione e documentario, Carlo ci porta a vedere attraverso i sentimenti di Enea il suo primo contatto con un mondo che fino a quel momento gli era precluso.

Prima a Udine, alla (vana) ricerca di una prostituta disposta a fare un servizio a un disabile (tutte disponibili per disabilità fisiche, tutte spaventate dalla disabilità mentale), poi in Austria, in un bordello, dove Enea non vorrà concludere nulla, forse intimidito dalla voluttà delle ragazze e dallo squallore del luogo, e, infine, in Germania, in un centro di accompagnatrici-psicologhe che offrono una sorta di scoperta della sessualità a disabili, passando dal toccarsi, dal massaggio, primo contatto fisico, fino al rapporto sessuale completo.

La naturalezza di Enea e il forte e apparentemente autentico legame che lega i tre personaggi permettono a film di toccare con estrema delicatezza i temi forti affrontati: l’importanza del sesso nella nostra società, la necessità di vivere una sessualità anche da parte dei disabili, la relazione tra sesso e amore. Lo sguardo di Carlo Zoratti ci mostra da un nuovo punto di vista questi triti e ritriti nodi tematici, con semplicità e leggerezza, muovendosi attraverso un viaggio di crescita (non solo suo, ma anche dei due amici e dello spettatore). Tra esplorazioni delle stanze a tema dei bordelli e discussioni con prostitute, The Special Need è un riuscitissimo “road movie” ma anche, forse, uno di quei rari film che riesce attraverso la propria semplicità a rendere migliore, e forse più umano, anche chi lo guarda.

Giovanni Giovannoli, 18 anni

Advertisements
This entry was posted in TGC Ticino. Bookmark the permalink.

Laisser un commentaire

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Changer )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Changer )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Changer )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Changer )

Connecting to %s