Festival de Locarno (12) NUITS BLANCHES SUR LA JETEE, Paul Vecchiali – I fantasmi del molo (Concorso Internazionale)

Nuits_blanches_sur_la_jetee

Il molo è vuoto, la solitudine incombe e le luci lontane della città illuminano lievemente l’acqua. L’unico movimento è quello dalla luce del faro. Poi, un uomo osserva l’orizzonte, assorto nei suoi pensieri. Dietro di lui passa una donna avvolta nel suo cappotto e i suoi lunghi riccioli rossi che ondeggiano al vento. I due cominciano a parlare. I loro discorsi sembrano quasi filosofici. Il loro rapporto evolverà, portando a un’amicizia particolare, quasi romanzesca.

La peculiarità di questo film è senza dubbio l’ambientazione. I due personaggi passano tutto il tempo al molo discorrendo, tranne quando la sceneggiatura ci fa scoprire brevi episodi della vita del personaggio. Non ci sono altri personaggi che entrano a far parte dei loro appuntamenti o che interagiscono con loro. Il molo rappresenta la vita dell’uomo e della donna. Entrambi vivono nella solitudine e le loro vite sono vuote, ma in lontananza si vede la luce della città che potrebbe raffigurare la vita sociale, che purtroppo nessuno dei due ha, a causa delle loro situazioni. Entrambi vivono delle vite solitarie, isolati dalla società e l’unico momento in cui escono dal loro bozzolo è al molo. Uno è la luce dell’altro, ma sembra che non si possano toccare rendendo tutta la situazione come se fosse un sogno oppure come se i due fossero dei fantasmi.

Un altro aspetto interessante è il gioco di luci usato dal regista Paul Vecchiali. I due spesso si scambiano di posizione mentre raccontano di se stessi, risaltando l’uno, oppure mettendo in ombra l’altro, mettendo in risalto il personaggio che padroneggia lo schermo in quel dato momento.

Tanja Stanojevic, 19 anni, scuola cantonale di commercio di Bellinzona

Advertisements
This entry was posted in TGC Ticino and tagged , , . Bookmark the permalink.

Laisser un commentaire

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Changer )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Changer )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Changer )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Changer )

Connecting to %s