Castellinaria – Deux jours, une nuit (Dardenne) : Alla ricerca di un appoggio

Sandra, una donna depressa con un marito e due figli, interpretata da Marion Cotillard, si trova sull’orlo del licenziamento poiché è considerata l’anello debole dell’azienda.
La storia inscena bene la situazione di precarietà del giorno d’oggi. I colleghi di Sandra si trovano di fronte alla scelta: ricevere un bonus di 1000 euro e licenziare Sandra oppure mantenere il posto della donna, senza prendere alcun soldo. La protagonista deve riuscire a convincere la maggioranza dei colleghi a votare a suo favore, per far ciò decide di incontrare personalmente ognuno di loro.

Il percorso di Sandra ci fa assistere a una guerra tra poveri che antepongono i valori materiali a quelli morali. La maggioranza delle risposte che riceve Sandra sono negative o quasi. Il ritmo della storia è molto lento e ripetitivo. Come tutte le trame dei film anche questa è stata costruita a priori, ma a differenza di altre in Deux jours, une nuit la struttura portante è evidente.

Anche se il film è di breve durata, il tempo passava lentissimo e il senso di angoscia cresce minuto dopo minuto. La presenza della Cotillard non rende questo film un capolavoro anzi, si tratta di uno dei peggiori film che abbia mai visto.

Andrea Paganessi

Scuola cantonale di commercio, Bellinzona, classe IV

Andrea

Advertisements
This entry was posted in TGC Ticino. Bookmark the permalink.

Laisser un commentaire

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Changer )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Changer )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Changer )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Changer )

Connecting to %s