Castellinaria – Deux jours, une nuit (Dardenne) : Bilancia tra l’egoismo e la solidarietà

Una mina vagante, ecco cosa mi è sembrata Marion Cotillard nel film dei fratelli Dardenne Deux jours, une nuit. Una mina che vaga alla ricerca della sua salvezza pronta a esplodere da un momento all’altro.

Infatti la trama racconta di Sandra (interpretata dalla Cotillard), madre di due figli, appena uscita da un periodo di depressione, che rischia il licenziamento. La sua salvezza sta letteralmente nelle mani dei suoi colleghi, che hanno il “potere” di decidere il suo destino, scegliendo di ricevere un bonus di 1000 € oppure di farle mantenere il suo posto di lavoro.

Tra scene ripetitive, seguiamo il percorso di Sandra mentre lotta per guadagnare più voti possibili. I colleghi di lavoro sono combattuti tra la solidarietà e l’egoismo: lo spettatore non sa da che parte penderà l’ago della bilancia, e questo crea in noi una tensione e un’ansia che si protraggono fino alla fine.

Il forte tema della perdita del lavoro comporta una critica alla società del giorno d’oggi, a cui si aggiunge la problematica dell’essere costretti a decidere tra la propria sopravvivenza e quella di un’altra persona. Disdicevole.

Ma Sandra riesce a farsi dare una seconda chance e non ha intenzione di perderla. Con il costante incoraggiamento di suo marito e l’aiuto dei suoi amici, riesce a percorrere le strade della sua città lottando orgogliosamente per se stessa e per il proprio futuro.
Affrontando questo percorso difficile e struggente, alla fine Sandra riesce a diventare un’eroina in due giorni e una notte.

Suthida At

Scuola cantonale di commercio, Bellinzona, classe IV

at_suthida_portrait

Advertisements
This entry was posted in TGC Ticino. Bookmark the permalink.

Laisser un commentaire

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Changer )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Changer )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Changer )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Changer )

Connecting to %s