Girare un cortometraggio

Non avrei mai pensato, prima di mercoledì 19 novembre, che dietro a un cortometraggio di cinque minuti ci potesse essere così tanto tempo e lavoro.

Scrivere e riscrivere la scena, per poi girarla e rigirarla, decidere cosa va bene, cosa invece va cambiato, trovare idee che possano rendere più chiaro possibile il messaggio che si vuole trasmettere e poi i personaggi, i costumi, le luci, il materiale,..

Sono rimasta colpita nel vedere di quante cose bisogna realmente tenere conto e quanta pazienza bisogna avere prima di vedere il risultato finale. Girare un cortometraggio non è un gioco di qualche ora.

Partecipare a questa iniziativa mi ha fatto capire cosa vuol dire davvero girare un film e posso affermare con certezza che non è una cosa facile. Pensavo che la buona riuscita di un film dipendesse soprattutto dalla bravura degli attori, ma ora so che non è cosi, so che c’è un lavoro immenso dietro alle battute che devono pronunciare e che ogni minimo dettaglio della scena deve essere curato con precisione.

È stata sicuramente una giornata interessante, costruttiva e diversa.

Dajana Sadici

Scuola Cantonale di commercio, Bellinzona, 3N

daiana

Advertisements
This entry was posted in TGC Ticino. Bookmark the permalink.

Laisser un commentaire

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Changer )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Changer )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Changer )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Changer )

Connecting to %s